TopCinema.it

We love movies

Seguici su Google+Topcinema su YoutubeSeguici su TwitterSeguici su FacebookSottoscrivi
   

Ender’s Game: Recensione

Novità

Ender's Game: Recensione | TopCinema.it

Nessun commento
Ender’s Game: Recensione
20 novembre 2013  |  Nessun commento  |  News

Ender's Game Recensione | TopCinema.it

Basato su un romanzo di Orson Scott Card, Ender’s Game è un adattamento cinematografico fortemente voluto dalla Summit Entertainment (ben prima che quest’ultima si fondesse con la Lionsgate) diretto da Gavin Hood e distribuito dalla Eagle Pictures in Italia.
Nel corso degli anni, durante la pre-produzione, è stato più volte accostato ad Hunger Games, con il quale condivide un odio riversato sui ragazzi che molto spesso si trovano a combattere gli uni contro gli altri, sfociando talvolta nella violenza e molte altre volte (specie nei finali) nella compassione.

Sommariamente possiamo dire che il film racconta la storia di un ragazzo, Ender Wiggin, il quale partecipa ad un’accademia che arruola adolescenti per dirigere un plotone che ha lo scopo di distruggere le formick, razza aliena che ha invaso e provato a distruggere la Terra.
Lo scopo dell’arruolamento dei ragazzi anziché gli adulti è il primo scoglio, il primo nonsense che si presenta nel film: il tutto viene giustificato ammettendo una certa elasticità, una velocità di ragionamento che è i più giovani avrebbero sviluppata in maniera superiore rispetto  ad un adulto.
Preso per buono questo dettaglio la trama presenti alcuni punti, cui non si fa riferimento onde evitare spoiler, che più di un quesito fomentano nella testa dello spettatore.
Ciò che fa attrito e che cozza in maniera palese nei confronti di un film di fantascienza ambientato su di una guerra che vede come soldati dei ragazzini di 11/12 anni, è la morale posta alla fine, che a più di uno spettatore ha fatto storcere il naso.
Il Gioco di Ender, insomma, ci viene presentato come un qualcosa non puramente ludico, salvo poi smentirsi, per poi ritornare inspiegabilmente di nuovo sulle premesse iniziali.
In linea di massima, al contrario degli ultimi e più fortunati adattamenti cinematografici, questo film non è stato soggetto a razzie da parte degli sceneggiatori che hanno adattato in maniera fedele il primo libro della serie.

Il quadro tecnico rasenta la perfezione: gli effetti digitali sono credibili, maestosi e di pregevole fattura, degni del miglior film di fantascienza.
I 110 milioni di $ necessari per la realizzazione sono stati spesi tutti e bene: da notare la scena del razzo che parte dalla Terra per raggiungere la stazione spaziale ove i ragazzi si alleneranno.
In definitiva, non ci sentiamo di non consigliare questo film, ma a parer di chi scrive, Ender’s Game è un film che raggiunge la sufficienza e la supera di slancio anche grazie agli ottimi effetti visivi che, senza dubbio, sono un valore aggiunto alla pellicola.

Scheda Film

Marco De Natale

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.5/6 (4 votes cast)
Ender's Game: Recensione, 5.5 out of 6 based on 4 ratings
Fai Share anche tu su TopCinema.it !
Commenti
Lascia il tuo commento
Nome:  (richiesto)

Email:  (richiesto, ma non sarà pubblicato)

Website:  (non obbligatorio)

Messaggio:  (richiesto)

 

ADV

Intervista a Giovanni Veronesi
Facebook Fans

In Uscita Questa Settimana
Copyright TopCinema.it © 2010-2015. All Rights Reserved. info@topcinema.it
Back to page top