TopCinema.it

We love movies

Seguici su Google+Topcinema su YoutubeSeguici su TwitterSeguici su FacebookSottoscrivi
   

il Grande e Potente OZ 3D: Recensione

Novità

il Grande e Potente OZ 3D: Recensione | TopCinema.it

Nessun commento
il Grande e Potente OZ 3D: Recensione
28 novembre 2013  |  Nessun commento  |  News

L'Uomo d'Acciaio 3D Recensione | TopCinema.it

Dov’è Sam Raimi?
Dov’è finito il maestro dell’horror capace di creare capolavori come “La Casa” e “L’Armata Delle Tenebre”?
La risposta ci viene fornita circa due anni fa, quando la Walt Disney annuncia che avrebbe prodotto e distribuito un Prequel/Sequel/Reboot del Mago di OZ con Robert Downey Jr.
Detta così ci si aspetterebbe un filmone, con Downey Jr. perfettamente cucito per la parte e perfettamente coerente con l’atmosfera respirata nel capolavoro diretto da Victor Fleming nel 1939, e invece…

Invece, c’è da registrare che le cose sono andate in maniera completamente differente da come accennato in precedenza.
Nel Marzo del 2013, ci siamo ritrovati a vedere al Cinema “il Grande e Potente Oz 3D” un Film in stereoscopia (uno col miglior 3D degli ultimi anni che la Disney abbia rilasciato nei cinema, ma lontano de capolavori con effetti tridimensionali come Avatar, Gravity o i Cartoon Dreamworks Animation) molto scialbo, poco Dark e, non da meno, senza Robert Downey Jr.
Il protagonista della pellicola è James Franco, un ottimo attore, ma assolutamente meno poliedrico e adatto per una parte come quella di Oz.
L’Oz del film è uno sbruffone, tracotante e spocchioso maghetto da quattro soldi che sogna di diventare il più grande mago del Kansas, il migliore del suo campo: non vi sembra che corrisponde, vagamente, all’identikit di Tony Stark?
Scherzi a parte, James Franco si è comportato egregiamente in questa pellicola, ha recitato al massimo delle sue potenzialità l’unico problema è che semplicemente non è Robert Downey Jr.
 
Le altre attrici, compresa la splendida Michelle Williams, svolgono un ottimo compito: sempre nella parte e ottime performance sono ciò che ci mostrano tutte e tre le streghe, comprese le bellissime  Mila Kunis e Rachel Weisz.
Facendo un passo indietro e parlando della regia, a conti fatti Sam Raimi è la cosa che, a nostro avviso funziona di  meno in tutto il Film.
Impossibilitato nel creare un universo Dark in un film come il Sequel/Prequel del Mago di Oz, arranca e più e più volte sfocia nella noia, soprattutto quando tenta di colpire al cuore con i sentimenti nobili che vengono mostrati nel Film.
Tornando a ciò che abbiamo scritto all’inizio, l’idea di vedere Sam Raimi, il maestro dell’Horror anni 80′ in una produzione Disney allettava e anche parecchio (un po’ lo stesso effetto che ci ha fatto il sentire che Tim Burton avrebbe diretto “Alice in Wonderland”) ma, a conti fatti, si è restati molto delusi: il passaggio da pellicola di Terrore a film Fantasy per bambini e (al massimo) teenager è un salto troppo in la, troppo perfino per il grande Raimi.
Capitolo conclusivo il 3D (al contrario di “John Carter 3D”, “Alice in Wonderland 3D” e dei vari Film Marvel, l’effetto stereoscopico è l’ unica nota positiva dell’intero film, nota che mai e poi mai ci saremo aspettati visti i tragici trascorsi della Casa di Topolino in materia di 3D.

Scheda Film

Marco De Natale

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/6 (2 votes cast)
il Grande e Potente OZ 3D: Recensione, 5.0 out of 6 based on 2 ratings
Fai Share anche tu su TopCinema.it !
Commenti
Lascia il tuo commento
Nome:  (richiesto)

Email:  (richiesto, ma non sarà pubblicato)

Website:  (non obbligatorio)

Messaggio:  (richiesto)

 

ADV

Intervista a Giovanni Veronesi
Facebook Fans

In Uscita Questa Settimana
Copyright TopCinema.it © 2010-2015. All Rights Reserved. info@topcinema.it
Back to page top