TopCinema.it

We love movies

Seguici su Google+Topcinema su YoutubeSeguici su TwitterSeguici su FacebookSottoscrivi
   

Mission Impossible: Protocollo Fantasma – Recensione

Novità

Mission Impossible: Protocollo Fantasma - Recensione - TopCinema.it

Un commento
Mission Impossible: Protocollo Fantasma – Recensione
4 febbraio 2012  |  Un commento  |  News

Mission: Impossible - Protocollo Fantasma - Recensione - TopCinema.it

Come resuscitare un Franchise dalle ceneri.
Chiedete a Brad Bird , potrebbe scriverci un libro, visto ciò che è riuscito a creare con questo quarto capitolo.
Bisogna riconoscere che, se Brad Bird fa il grosso del lavoro, i meriti spettano anche a Josh Appelbaum e André Nemec che firmano una sceneggiatura, che definire impeccabile significherebbe sminuire ciò che in realtà è il risultato finale di questo quarto capitolo della serie di Mission: Impossible.
Sin dalle prime battute il regista ci mostra quale saranno i temi della pellicola: azione, adrenalina, comicità e, purtroppo, un pò di esagerazione che fa storcere, si, il naso, ma che è una condizione necessaria e sufficiente per questo genere di film.

Chi riempie la scena per il 90% del film è la Star dell’intera Saga: Tom Cruise .
Dall’esterno si vede che in questo quarto capitolo Cruise riesce ad impersonare al meglio l’agente Ethan Hunt, conferendo al personaggio una tale convinzione e pragmaticità da rendere reale qualsiasi azione che ci viene proposta sullo schermo.
Mai sottotono, mai dubbioso, mai statico, in questo quarto film la Star americana rende davvero l’idea di un agente segreto, spazzando via i timori di un Ethan floscio e scialbo come quello visto nel terzo capitolo.
A dispetto anche di qualsiasi altro dei tre film che precedono questo “Mission: Impossible – Protocollo Fantasma”, stavolta Tom Cruise è supportato da tre attori che riescono anche a bissare e a far dimenticare la squadra del secondo film, la migliore fino ad adesso.
Con Simon Pegg che ha il compito di strappare qualche risata (e ci riesce benissimo), Paula Patton  quello di mostrare sensualità e cinismo nella femme fatale del film, Jeremy Renner che ha l’arduo compito di essere sexy, comico e imbranato allo stesso tempo, il cast si amalgama alla grande viste le situazioni che si presentano durante il running time.
Ciò che alla fine fa storcere il naso è la “prestazione” di Michael Nyqvist , il quale non riesce a dare abbastanza caratura ad un cattivo che, apparte gli ultimi 10 minuti del film, è assolutamente inesistente.

Personaggi all’altezza, Tom Cruise ritrovato, regia assolutamente impeccabile e, a tratti, perfetta, scenografie mozzafiato, effetti speciali non gonfiati e realistici, rendono il film godibile e legittimano i 600 Milioni di $ dopo un mese di programmazione in tutto il mondo (con il tetto dei 650 assolutamente alla portata).
Il film è altamente consigliato, soprattutto se si vuole passare due ore e mezza in tensione, con l’adrenalina che cresce ad ogni acrobazia dell’agente Ethan Hunt e si vuole vedere una delle scene più imprevedibili e spasmodiche degli ultimi anni: quella sul Burj Khalifa , dove Tom Cruise per girare ogni singola scena all’esterno del palazzo non ha voluto neanche una controfigura, prendendosi il rischio di girare il tutto da solo.

Trova la Sala…

Scheda Film

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.0/6 (1 vote cast)
Mission Impossible: Protocollo Fantasma - Recensione, 6.0 out of 6 based on 1 rating
Fai Share anche tu su TopCinema.it !
Commenti
1 - 1 OF 1 COMMENTS
Lascia il tuo commento
Nome:  (richiesto)

Email:  (richiesto, ma non sarà pubblicato)

Website:  (non obbligatorio)

Messaggio:  (richiesto)

 

ADV

Intervista a Giovanni Veronesi
Facebook Fans

In Uscita Questa Settimana
Copyright TopCinema.it © 2010-2015. All Rights Reserved. info@topcinema.it
Back to page top