TopCinema.it

We love movies

Seguici su Google+Topcinema su YoutubeSeguici su TwitterSeguici su FacebookSottoscrivi
   

The Wolf Of Wall Street – Recensione

Novità

The Wolf Of Wall Street - Recensione | TopCinema.it

Nessun commento
The Wolf Of Wall Street – Recensione
5 febbraio 2014  |  Nessun commento  |  News

La coppia Scorsese/DiCaprio
 

The Wolf Of Wall Street | TopCinema.it Siamo fermamente convinti: “The Wolf Of Wall Street” diventerà un Cult.
Ma non uno di quei film passeggeri, oppure uno di quelli che al solo pensiero evocano grandi ricordi… No.
“The Wolf Of Wall Street” rimarrà per anni nell’immaginario comune, alla streagua di pellicole come “Scarface”.
Nonostante non sia esente da peccati (cinematograficamente parlando), siamo di fronte al culmine della coppia formata da Martin Scorsese/Leonardo DiCaprio.

Che sia chiaro sin da subito, questo non è il loro Film migliore (a nostro avviso per battere “Gangs Of New York” o “The Departed” ce ne vuole), ma è il più cazzuto (concedeteci la licenza poetica) della coppia.
Un Film con una trama mai scontata, la cui unica preoccupazione sembra quella di essere sempre sopra le righe: nonostante il Film sfoci molto spesso nella scurrilità, mai Scorsese fa sfociare il Film nella banalità, rendendo le 3 ore (2 ore e 56 minuti e mezzo per la precisione) lisce e veloci, nonostante chiunque prima di prendere visione della pellicola abbia potuto pensare che potesse trattarsi di un’eternità.

Leonardo DiCaprio da Oscar

Con quest’articolo ci sentiamo in dovere, nel nostro piccolo, di fare un accorato appello all’Accademy e alla commissione tutta degli Oscar: date quella dannata statuetta a Leonardo DiCaprio!
Se con Gatsby era stato bravissimo, in questa pellicola vediamo un Leonardo DiCaprio trasformato, lontano dai ruoli che gli sono stati assegnati (anzi, che si è assegnato: Leonardo DiCaprio è uno dei pochi che le pellicole può permettersi di prodursele da solo).
Si è messo in gioco interpretando Jordan Belfort, un uomo ricco, spocchioso, cocainomane, megalomane, pretenzioso, sessomane e alcolista: caratteristiche che nessuno dei suoi precedenti personaggi aveva.
Forse era questo ciò che gli mancava: interpretare un personaggio che uscisse fuori dagli schemi, uno che gli potesse far dimostrare il suo valore.
Probabilmente nessuno di noi ha mai visto Jordan Belfort, ma vedendo il Film un’idea della sua vita ce la siamo fatta e l’unica persona che poteva interpretarlo era solo DiCaprio.
Altra persona cui bisogna menzionare del Cast è senz’altro Jonah Hill: la sua maturazione è evidente e qualora vincesse l’Oscar come Miglior Attore Non Protagonista, non ruberebbe nulla a nessuno.

Com’è The Wolf Of Wall Street?

Il Film non è bello, è assolutamente da vedere.
Il giudizio su una pellicola come questa è assolutamente personale, ma ci sono due cose oggettive cui nessuno può smentire: la prima è che le tre ore del Film non si accusano neanche minimamente, il ritmo è serrato e veloce.
La seconda è che questo Film aggiunge un altro tassello alla collaborazione fra DiCaprio e Scorse, uno inedito, completamente diverso dagli altri, vuoi per i personaggi, vuoi per l’interpretazione dell’attore di origini italiane o per la storia che non rientra propriamente nei canoni della filmografia di Scorse (prima d’ora aveva trasportato sul grande schermo gangster, banditi, perfino un film per ragazzi, ma mai un broker di Wall Street).
L’opinione di chi scrive è che “The Wolf Of Wall Street” sia un Cult, un Film da ricordare, dove ci viene presentato un DiCaprio inedito, mai visto prima. 

Scheda Film

Marco De Natale

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.5/6 (4 votes cast)
The Wolf Of Wall Street - Recensione, 5.5 out of 6 based on 4 ratings
Fai Share anche tu su TopCinema.it !
Commenti
Lascia il tuo commento
Nome:  (richiesto)

Email:  (richiesto, ma non sarà pubblicato)

Website:  (non obbligatorio)

Messaggio:  (richiesto)

 

ADV

Intervista a Giovanni Veronesi
Facebook Fans

In Uscita Questa Settimana
Copyright TopCinema.it © 2010-2015. All Rights Reserved. info@topcinema.it
Back to page top